Il Comitato regionale siciliano di Legambiente interviene nel ricorso del Comune di Siracusa avanti il Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) di Catania, contro il decreto del dirigente generale dell’Assessorato regionale territorio e ambiente della Regione Sicilia che, il 15 ottobre scorso, ha annullato la delibera del Consiglio Comunale di Siracusa (n. 118/2011), che adottava la variante urbanistica al PRG per la tutela delle coste (“variante della bellezza”), a causa dell’assenza della Valutazione Ambientale Stategica (VAS).  

Legambiente interviene in secondo grado di giudizio nel ricorso per fermare le trivellazioni per la ricerca di idrocarburi liquidi e gassosi in provincia di Ragusa. Nell’appello cautelare, presentato lo scorso 30 gennaio avanti il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana (CGA), l’associazione ambientalista chiede l’annullamento dell’ordinanza emessa dal TAR di Catania, che aveva respinto la richiesta di sospensione della concessione edilizia rilasciata dal Comune di Ragusa alla società Irmino Srl, per la realizzazione di perforazioni in contrada Buglia Sottana.

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.