Pignoramento immobiliare: l’erronea indicazione dei dati catastali dell’immobile pignorato dà luogo a nullità?

Corte di Cassazione, sez. VI civile , ordinanza 15 settembre 2020, n. 19123

In tema di pignoramento immobiliare, l’erronea indicazione dei dati catastali dell’immobile pignorato non dà luogo a nullità dell’atto nella misura in cui tale errore, nella specie limitato alla sola lettera identificativa del subalterno, non determina incertezza assoluta circa l’identificazione dell’oggetto della vendita forzata, essendo stato tempestivamente rilevato dal giudice dell’esecuzione o dai suoi ausiliari e corretto nella perizia di stima ovvero nell’avviso di vendita.Tale decisione è stata resa dalla Suprema Corte in applicazione del principio di conservazione degli atti processuali laddove non si ravvisi alcuna incertezza sull’identificazione del bene sottoposto ad esecuzione.

Corte di Cassazione, sez. VI civile , ordinanza 15 settembre 2020, n. 19123

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.