Danno alla società causato da terzi? Legittimo il risarcimento al socio

Corte di Cassazione, sez. III civile, sentenza 20 Giugno 2019, n. 16581

In tema di illecito civile, il nesso di causalità materiale va accertato secondo il criterio del "più probabile che non", indicando esso la misura della relazione probabilistica concreta tra condotta ed evento dannoso, con apprezzamento non isolato bensì complessivo ed organico dei singoli elementi indiziari o presuntivi a disposizione. La Corte di Cassazione ha pertanto stabilito il diritto al risarcimento dei danni subiti dal socio di una società di capitali allorquando la condotta tenuta da terzi nei confronti della società configuri un pregiudizio diretto alla sfera personale (nel caso di lesione al diritto all’onore o alla reputazione) o patrimoniale (nel caso di perdita di opportunità personali, economiche e lavorative, o per la riduzione del cd. merito di credito) del socio.

Corte di Cassazione sez.III civile, sentenza n.16581.2019 

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.