E' legittimo il diniego dell'autorizzazione paesaggistica finalizzata al mantenimento del chiosco-bar sino alla scadenza dell'atto concessorio?

Consiglio di Stato, sez. VI, sentenza 24 agosto 2018, n. 5049

Pur consentendo, in astratto, l'art. 1 della legge regionale (Puglia) n. 24 del 2008 il mantenimento per l'intero anno di strutture funzionali alla balneazione, l'autorizzazione paesaggistica può comunque imporre che strutture precarie, collocate in uno stabilimento balneare, siano rimosse al termine della stagione estiva, per una più ampia visuale del litorale marino e per il pieno godimento delle zone interessate dal vincolo paesaggistico, trattandosi di una valutazione tecnica espressa dalla Soprintendenza, quale Autorità preposta alla tutela dell'ambiente e del paesaggio, in ambito ad essa riservato. Cfr. Cons. Stato, sez. VI, 15-5-2017 n. 2262; Cons. Stato, sez. VI, 28-12-2015 n. 5844; Cons. Stato, sez. VI, 4-6-2015 n. 2751.

Consiglio di Stato_sentenza n. 5049.2018

 

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.