Il ricorso al soccorso istruttorio si estende anche ad ipotesi di carenze della documentazione riguardante l’offerta economica

Tar Lazio, Roma, sez. II, sentenza 4 settembre 2017, n. 9536

Seondo il Tar del Lazio è illegittimo il provvedimento con il quale la Stazione appaltante ha escluso una ditta da una gara di appalto, motivato con riferimento alla omessa allegazione all’offerta della copia fotostatica del documento d’identità del legale rappresentante. Infatti, la mancata produzione di copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante della ditta interessata non costituisce causa di esclusione, potendo ove del caso essere richiesta in sede di soccorso istruttorio; e ciò a maggior ragione ove la dichiarazione prodotta non possa ritenersi una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi degli artt. 46 e 47 d.P.R. 445/2000.

Tar Lazio, Roma_ sentenza n. 9536.2017

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.