Singoli incarichi legali: per la Corte dei Conti Emilia Romagna sono appalti di servizi e ne rispettano i principi

Corte dei conti Emilia Romagna, delibera 16 gennaio 2018, n. 4

 Anche l'affidamento del singolo incarico di patrocinio legale deve essere inquadrato come appalto di servizi, ai sensi dell'art. 17 d.lgs. 50/2016, e deve rispettare i principi in materia di affidamento quali quelli di economicità, efficacia, trasparenza, imparzialità, parità di trattamento, proporzionalità e pubblicità. La scelta dell'avvocato esterno all'ente non può mai essere connotata da carattere fiduciario. I principi in materia di affidamento possono essere attuati anche applicando sistemi di qualificazione ovvero con la redazione di un elenco di operatori qualificati, dal quale selezionare, su una base non discriminatoria e rispettosa del principio di rotazione, gli operatori che saranno invitati a presentare offerte. L'ente deve comunque preliminarmente operare una ricognizione interna finalizzata ad accertare l'impossibilità, da parte del personale incardinato nell'ufficio legale, ove istituito, a svolgere l'incarico e, successivamente, non deve procedere all'affidamento diretto, dovendo attribuire l'incarico solo a seguito di procedura comparativa, aperta a tutti i possibili interessati.

In caso sussistano ragioni di urgenza, motivate e non derivanti da un'inerzia dell'Ente conferente, tali da non consentire l'espletamento di una procedura comparativa, le amministrazioni possono prevedere che si proceda all'affidamento diretto degli incarichi dettagliatamente motivato, sulla base di un criterio di rotazione (ove siano stati istituiti elenchi di operatori qualificati, l'affidatario deve essere individuato tra gli avvocati iscritti in detti elenchi). Il d.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 impone la pubblicazione entro tre mesi dall'attribuzione dell'incarico e per i tre anni successivi alla cessazione dello stesso. In generale è opportuno l'inserimento degli incarichi di patrocinio e di consulenza legale in un atto di programmazione; nonché la previsione di uno specifico disciplinare che regola l'affidamento degli incarichi legali.

Corte dei Conti Emilia Romagna, delibera n.4. 2018

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.