Impugnazioni civili: termini e decorrenza in seguito alle nuove disposizioni

Corte di Cassazione, sez. II Civile, sentenza 11 gennaio 2017, n. 461

L'articolo 46, comma 17, della legge n. 69 del 2009 che ha abbreviato in sei mesi il termine di proposizione delle impugnazioni ex art. 327 del C.p.c., trova applicazione, ai sensi dell'art. 58, comma 1, della stessa legge, ai soli giudizi iniziati dopo il 4 luglio 2009. La riduzione del termine da un anno a sei mesi pertanto si applica a giudizi instaurati, non alle impugnazioni proposte, a decorrere dal 4 luglio 2009, essendo quindi ancora valido il termine annuale, qualora l'atto introduttivo del giudizio di primo grado sia anteriore a quella data, restando irrilevante il momento dell'instaurazione di una successiva fase o di un successivo grado di giudizio.

Guida al Diritto, n. 17, Aprile 2017,  p. 66 (Area riservata)

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.