Il cibo è sempre più spesso il protagonista dello spazio urbano, dalla produzione al consumo,al punto tale da determinare una nuova caratterizzazione delle città. Il cambiamento degli stili di vita, le  nuove esigenze per l'uso del tempo, combinati alla consapevolezza della qualità del cibo e delle bevande, dal punto di vista della sicurezza e della bontà, e dal punto di vista culturale, come  la crescente promozione del cibo tipico, hanno conseguenze importanti sull'organizzazione dello spazio urbano.

Consiglio di Stato, sez. VI, 9 agosto 2016, sentenza n. 3561

In merito al parere negativo dato dalla Soprintendenza oltre il termine di 45 giorni previsto dall’art. 146, comma 8, del d. lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, nel testo vigente prima delle modifiche apportate dall’art. 25, comma 3, d. l. 12 settembre 2014 n. 133 (conv. dalla l. 11 novembre 2014 n. 164), l’evoluzione normativa, la quale ha trasformato l’atto di controllo annullatorio in una forma di cogestione del vincolo, non ha inciso sulla perentorietà del termine entro il quale l’atto di esercizio del relativo potere può e deve essere adottato.

Consiglio di Stato, sez. VI, sentenza 5 giugno 2015

Il Consiglio di Stato con la sentenza in esame ritorna sulla categoria della cd. "sanatoria giurisprudenziale”. L'ordinamento italiano disciplina due tipi di sanatoria di abusi edilizi: la sanatoria c.d. ordinaria, già regolata dall'art. 13 della legge 8 febbraio 1985, n. 47, ora regolata, dal d.p.r 6 giugno 2001, n. 380, e il condono edilizio, regolato da leggi speciali e che rappresenta una sanatoria straordinaria; esso tuttavia comprende anche un'ulteriore figura di sanatoria edilizia e cioè la “sanatoria giurisprudenziale” che è stata introdotta in ambito giuridico dalla giurisprudenza amministrativa e che afferma, in sostanza, che è legittimo il rilascio del titolo abilitativo che si basa sulla conformità dell'intervento edilizio alla normativa urbanistica che vige solo al momento dell'istanza di rilascio del titolo, a prescindere da diritto che vigeva al tempo dell'esecuzione dell'opera.

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.