Il provvediemnto di concessione della cittadinanza italiana, concernendo il conferimento di uno status di rilevante importanza pubblicistica, è adottato sulla base di valutazioni ampiamente discrezionali circa l'esistenza dell'avvenuta integrazione delllo straniero in Italia e presuppone l'accertamento di un interesse pubblico da valutrasi anche in relazione ai fini propri della società nazionale e non già solo sul semplice riferimento dell'interesse privato di chi domanda la cittadinanza per il soddisfacimento di personali esigenze.

T.A.R. Lazio Roma Sez. I ter, Sent. 07.07.2010, n. 23192Salva

Circolare del ministero dell'Interno in attesa della legge di recepimento della direttiva sui rimpatri n. 2008/115/Ce

Colf e badanti: gli adempimenti dopo la procedura di emersione

di Villanova Virginio

La procedura di emersione di colf e badanti extracomunitarie consente, da un lato, di regolarizzare il rapporto di lavoro e, dall'altro, di sanare la condizione di clandestinità dello straniero. Tuttavia emergono alcuni aspetti controversi, spesso di non facile soluzione, che destano preoccupazione sia nei datori di lavoro, per le sanzioni penali e amministrative previste dalla legge, sia negli stranieri, per il rischio di essere coinvolti in una procedura di espulsione.

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.