2

1

4

5

INVENTIO invenire quod dicas, DISPOSITIO inventa disponere,

ELOCUTIO ornare verbis, MEMORIA memoriae mandare, ACTIO agere et pronuntiare.

(Cicero, M.T. De inventione, 82 A.C.)

news

Consiglio di Stato, sez. VI, sentenza 28 luglio 2017, n. 3800

Fra l’esigenza esclusiva di contenere le spese per la rimozione e il rimontaggio di una struttura amovibile (e rispetto alla quale l’originario titolo abilitativo abbia espressamente imposto la rimozione alla scadenza) e l’interesse pubblico alla salvaguardia del carattere naturalistico dell’area, è ragionevole che la Soprintendenza consideri prevalente il secondo.  Già in sede di rilascio della autorizzazione paesaggistica “stagionale”, la Soprintendenza può valutare se e in che limiti le esigenze riguardanti la balneazione e il turismo possano dar luogo ad una valutazione positiva sulla realizzazione di una struttura precaria, tale da non incidere stabilmente sullo stato dei luoghi e tale da consentire la libera fruizione dell’area nel periodo residuo, ripristinata nei suoi aspetti naturalistici.

Si sono aperte le porte del carcere per l'imprenditrice siracusana Daniela Frontino, mentre per tre suoi collaboratori, Davide Venezia, Rosa Gibilisco e Alfredo Sapienza, dipendenti della Fiera del Sud, è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari. Per Daniela Frontino, sorella di Rita, è stato invece notificato il solo provvedimento di sequestro patrimoniale. I reati contestati dalla Procura della Repubblica di Siracusa sono di carattere fiscale, vanno dalla truffa alla bancarotta fraudolenta, e sono direttamente collegati all'attività di due società che fanno riferimento alla famiglia Frontino: Am Group e Open Land.

Tar Campania, Napoli, sez. V, sentenza 31 agosto 2017, n. 4219

E’ illegittima, per violazione dell’art. 30 del d.lgs. n. 50 del 2016 e per eccesso di potere, in relazione al profilo dell’irragionevolezza, la clausola di un bando di gara per l’affidamento di un appalto di servizi nella parte in cui, ai fini della partecipazione, pur non richiedendo il possesso di alcun requisito in ordine alla capacità tecnico-organizzativa e alla capacità economico-finanziaria degli operatori economici, ha espressamente richiesto il possesso di molteplici e specifiche certificazioni di qualità, escludendo o limitando così in maniera illogica la possibilità degli operatori economici del settore di partecipare alla gara de qua. Nel caso di specie, la contestata clausola del bando, richiedeva, tra i requisiti tecnici per l’ammissione alla gara riguardante il servizio di implementazione del software Gestione Presenze di una ASL, la certificazione aziendale GOLD Customer Relationship Management e le certificazioni personali Microsoft Dynamics CRM Customization and Configuration, CRM Applications, CRM Installation and Deployment, MCSA Windows Server 2012.

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.