2

1

4

5

INVENTIO invenire quod dicas, DISPOSITIO inventa disponere,

ELOCUTIO ornare verbis, MEMORIA memoriae mandare, ACTIO agere et pronuntiare.

(Cicero, M.T. De inventione, 82 A.C.)

news

Continuano le iniziative di Legambiente contro l’installazione del sistema di comunicazione satellitare MUOS a Niscemi.  Lo Studio legale Giuliano incaricato, insieme agli avvocati dell’associazione, di rappresentare e difendere in giudizio Legambiente, Comitato regionale siciliano, informa che l’associazione ambientalista è intervenuta ad opponendum, avanti il TAR di Palermo, nel giudizio promosso dal Ministero della difesa contro la Giunta regionale siciliana, la Presidenza della regione siciliana e l’Assessorato regionale territorio e ambiente.

Elezione del Presidente della Repubblica e social network, ovvero prove di democrazia diretta nell'elezione del capo dello Stato. Il dibattito ha preso spunto dal tentativo del Movimento cinque stelle di definire una rosa di candidati al Quirinale attraverso preferenze espresse on line dagli iscritti. Tentativo proposto già in occasione della scelta delle candidature al parlamento nelle ultime elezioni politiche. Malgrado i dubbi e le perplessità su questa forma di partecipazione e decisione (alcuni candidati al Parlamento sono stati selezionati con appena qualche decina di voti) l'esperimento rappresenta comunque una interessante novità. La perplessità maggiore riguarda in particolare il fatto che malgrado nel nostro paese la pratica di esprimere opinioni attraverso i social network sia in continua ascesa, questa riguarda ancora una minoranza di cittadini. E' vero tuttavia che i social network rappresentano un importante opportunità per politici ed amministratori per conoscere "in tempo reale" gli orientamenti del loro pubblico di riferimento.

Quirinale e quirinarie: quanto hanno influito i social network

E' un dato di fatto: in Italia i tempi della giustizia civile sono lunghissimi. Ad essere penalizzati non sono nello stesso modo tutti i cittadini, lo sono in particolare quelli che hanno ragione. Una giustizia civile che favorisce i furbi e i disonesti provocando l'impoverimento del paese, secondo Roger Abramavel, ingegnere, manager e scrittore, autore del best seller "Meritocrazia", potrà essere superata solo se si abbandoneranno le ideologie populiste e si estenderanno a tutto il paese gli approcci dei tribunali che funzionano. E propone un esempio per tutti, quello del tribunale di Torino.

Roger Abravanel, I danni della giustizia inefficiente favorito quasi sempre chi ha torto, Corriere della Sera, 16 aprile 2013

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.