2

1

4

5

INVENTIO invenire quod dicas, DISPOSITIO inventa disponere,

ELOCUTIO ornare verbis, MEMORIA memoriae mandare, ACTIO agere et pronuntiare.

(Cicero, M.T. De inventione, 82 A.C.)

news

Tar Friuli Venezia Giulia, Trieste, sez. I, sentenza 1 agosto 2017, n. 256

Un episodio isolato di colluttazione tra due giovani non caratterizzata da grave violenza o allarme sociale, accaduto all'esterno di un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande, non è sufficiente a costituire il presupposto legittimo della sospensione della licenza commerciale del locale per quindici giorni, come invece disposto dal Questore ai sensi dell'articolo 100 comma 1 del regio decreto 18 giugno 1931 n.773 (Tulps). Tale misura cautelare di pubblica sicurezza può intervenire solo se il comportamento costituisce pericolo per l'ordine pubblico o per la sicurezza dei cittadini, richiedendo quindi plurimi episodi tumultuosi gravi, oppure un singolo comportamento con carattere di gravità o allarme per la collettività.

Sentenza definitiva del Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana (CGA) sulla vicenda Open Land. Nessun risarcimento milionario per la società della famiglia Frontino per il diniego di rilascio della concessione edilizia per la realizzazione del centro commerciale di viale Epipoli. Il CGA, con sentenza del 12 luglio 2018, ha riconosciuto ad Open Land un risarcimento danni complessivo di 190.140,50 euro (più gli interessi maturati): 150 mila per canoni di locazione, poco più di 40 mila euro per maggiori costi di costruzione.  Il periodo per il quale è stato riconosciuto il risarcimento danni è stato ridotto a 5 mesi.

Si, c'è scritto proprio così: di secondo livello, non di secondo grado. Il valore di questa sentenza non è  quello formale del secondo grado di giudizio ma è quello sostanziale della Giustizia di secondo livello, quello della Giustizia nella giustizia.

Perché questa sentenza va oltre le sue statuizioni di merito, va oltre la quantificazione dei miseri 190.140,50 maledetti euro (tra l'altro senza rivalutazione) da detrarre da quanto va restituito al Comune; va oltre la compensazione delle spese ed è invece tutta emblematicamente li, in quell'ordine: ORDINA LA TRASMISSIONE DEGLI ATTI DEL GIUDIZIO SFOCIATO NELLA SENTENZA N. 605/2013 e di tutti i successivi giudizi di ottemperanza, alle Procure della Repubblica di Messina e di Roma.

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.