2

1

4

5

INVENTIO invenire quod dicas, DISPOSITIO inventa disponere,

ELOCUTIO ornare verbis, MEMORIA memoriae mandare, ACTIO agere et pronuntiare.

(Cicero, M.T. De inventione, 82 A.C.)

news

Consiglio di Stato, Sez. II, 25 gennaio 2013

Per effetto del referendum svoltosi in data 12 e 13 giugno 2011, i cui esiti sono stati proclamati con il d.P.R. 18 luglio 2011, n. 116, in vigore a far data dal 21 luglio 2011, va ritenuto che sia stato espunto dall'ordinamento il frammento normativo, incluso nell'art. 154, comma 1, d. lgs. 3 aprile 2006, n. 152, che indicava, quale parametro di cui tener conto in sede di determinazione della tariffa per il servizio idrico integrato, quello della "adeguatezza della remunerazione del capitale investito", sebbene tale criterio fosse già previsto dall'art. 13, l. 5 gennaio 1994, n. 36 (abrogato dall'art. 175, comma 1, lett. u, d.lg. 3 aprile 2006, n. 152), che, nel fissare i parametri per la determinazione della tariffa, quale corrispettivo del servizio idrico integrato, rinviava ad un decreto del Ministro dei lavori pubblici, d'intesa con il Ministro dell'ambiente, l'elaborazione di un metodo normalizzato per definire le componenti di costo e determinare la tariffa di riferimento.

Gli effetti propri del referendum del 2011 non possono non essersi estesi al D.M. l° agosto 1996, nella parte in cui lo stesso richiamava ed applicava il criterio della "adeguatezza della remunerazione del capitale investito".

Il Foro Amministrativo CdS, gennaio 2013, pag. 268 (Area Riservata)

Corte di Cassazione, Sez II, 4 ottobre 2013, n. 22778

Le sommarie informazioni rese nel corso di un procedimento cautelare (nella specie, per sequestro giudiziario in materia contrattuale) possono essere equiparate, a tutti gli effetti, alle testimonianze, qualora gli informatori abbiano prestato l'impegno di rito e siano stati sentiti nel contradditorio delle parti, non essendovi ragione per differenziare la valenza probatoria delle dichiarazioni rese sulle stesse circostanze, con l'assunzione dell'impegno di rito e con la garanzia del contraddittori, per il solo fatto che il procedimento sia stato trattato con rito sommario, invece che con rito ordinario.

Giustizia Civile, 12 dicembre 2013 (Area Riservata)

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.