2

1

4

5

INVENTIO invenire quod dicas, DISPOSITIO inventa disponere,

ELOCUTIO ornare verbis, MEMORIA memoriae mandare, ACTIO agere et pronuntiare.

(Cicero, M.T. De inventione, 82 A.C.)

news

Si è svolta il 23 maggIio scorso la “Giornata della legalità“ presso l'Istituto superiore "Arangio Ruiz" di Augusta. L'iniziativa è stata promossa per ricordare il 26° anniversario della strage di Capaci in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta Vito Schifano, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e per commemorare tutte le vittime della mafia. All'incontro sono stati invitati l’avvocato Corrado Giuliano e il magistrato Marco Dragonetti. 

L’avvocato Giuliano, ha affrontato il tema della legalità in senso ampio, non solo in termini di contrasto alle mafie e alla criminalità organizzata, ma anche di rispetto delle regole e delle leggi, tra queste anche quelle che tutelano il patrimonio ed il paesaggio. Lo ha fatto proponendo un video "SOS Futuro" https://www.youtube.com/watch?v=bJmH5RpTdcU&t=6s realizzato da Milena Dziedzic del Liceo Quintiliano di Siracusa che ha partecipato e vinto il Concorso SOS paesaggio siracusano promosso dallo Studio legale Giuliano nell'anno scolastico 2010-11.  Nel video l'autrice denuncia il grave e colpevole stato di degrado ed abbandono in cui sono lasciate alcune aree ed edifici del territorio di Augusta. Tra coloro che hanno lavorato alla realizzazione del video anche un ex alunno del “Ruiz”, Giuseppe Feminò. Il magistrato Marco Dragonetti ha invece insistito sul fatto che Falcone e Borsellino non erano eroi ma facevano il loro lavoro di magistrati con fortissimo senso del dovere e al massimo delle loro possibilità. Ha richiamato poi tutti a fare ogni giorno la propria parte in favore della legalità partendo dai piccoli gesti della vita quotidiana.

http://www.lagazzettaaugustana.it/la-giornata-della-legalita-al-ruiz-di-augusta/

Domenica 27 maggio alle ore 17 presso la sede Arci a Siracusa la biblioteca d'informazione giuridica Fedro presenterà, in collaborazione con il gruppo Italia 85 di Amnesty International e l'Arci, il "Rapporto 2017/2018. La situazione dei diritti umani nel mondo" di Amnesty International. La tavola rotonda che seguirà, avente come tema i diritti umani nel mondo, sarà l'occasione per festeggiare il 28 maggio, anniversario della fondazione di Amnesty International.

L'organizzazione, fondata nel 1961, si impegna per la tutela e la promozione dei diritti umani, accanto e insieme ai titolari dei diritti; per liberare i prigionieri di coscienza, abolire la pena di morte, porre fine alla tortura e alla violenza contro le donne, contrastare impunità e discriminazione, garantire il diritto all’alloggio, alla salute e all’istruzione, riaffermare i diritti umani di migranti, richiedenti asilo e rifugiati.

E' possibile consultare l'introduzione al Rapporto annuale 2017/2018 qui: https://www.amnesty.it/rapporti-annuali/rapporto-annuale-2017-2018/introduzione-al-rapporto-annuale-201718/

T.A.R. Lazio, Roma, sez. I Ter, sentenza 5 ottobre 2017, n. 10074

L’art. 95 del D.Lgs. 18 aprile 2016 n. 50 ha inteso privilegiare il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, in luogo di quello del minor prezzo; quest’ultimo criterio può intervenire soltanto all’interno delle fattispecie in esso tassativamente delineate, ovvero per i servizi e per le forniture che presentino caratteristiche standardizzate o le cui condizioni risultino definite dal mercato, o inferiori a un certo valore; alla stregua del principio nella specie è stata ritenuta legittima l’applicazione del criterio del prezzo più basso per la fornitura di apparati ricetrasmittenti portatili per le esigenze dei reparti mobili della Polizia di Stato, trattandosi di appalto di valore inferiore alla soglia prevista ed atteso che l’oggetto della fornitura atteneva ad apparati radio con caratteristiche standardizzate e normalmente disponibili sul mercato, così come gli accessori richiesti a corredo degli apparati.

T.A.R. Lazio, Roma_sentenza n. 10074.2017

Pagina 1 di 685

© 2017 studio legale Giuliano. All Rights Reserved.